menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola e innovazione didattica: 15 progetti messi appunto dall'Ateneo di Udine

In collaborazione con le scuole regionali, coinvolgeranno le aree pedagogica, linguistica, letteraria, geografica, della valutazione, matematica, informatica, statistica e fisica

Sono 15 i Progetti di innovazione didattica (Pid) centrati su proposte di ricerca per nuovi modi di apprendimento dei giovani messi in campo per il 2015 dall’Università di Udine.
Tre gli obiettivi: contribuire alla formazione in servizio degli insegnanti, offrire nuove modalità di apprendimento e creare una collaborazione organica sulla ricerca didattica con le scuole del Friuli Venezia Giulia. Le iniziative coinvolgono molte aree disciplinari dell’ateneo friulano, in particolare, le aree pedagogica, linguistica, letteraria, geografica, della valutazione, matematica, informatica, statistica e fisica. I progetti sono uno dei frutti del Tavolo di raccordo scuola-università gestito in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale.

Nove le iniziative avviate: “Didattica della geografia, Geografia visuale per studenti” , per l’analisi delle dinamiche territoriali mediante la lettura dei contesti paesaggistici; “Valutazione delle competenze”, metodo per valutare le competenze degli alunni; “Informatica e libri digitali” per abbinare al testo multimediale e interattivo una piattaforma di apprendimento per coordinare e condividere le attività effettuate sul libro digitale; “Matematica, Informatica e Statistica – laboratori per studenti” e “Matematica, Informatica e Statistica – seminari per le scuole”, progetti che forniscono competenze per utilizzare linguaggi di programmazione logica per modellare e risolvere rompicapi logici, seminari e laboratori per insegnanti e studenti su temi di matematica, informatica e statistica, tra cui l’analisi degli aspetti demografici dei caduti italiani nella prima guerra mondiale.

E ancora: “Innovazione didattica in fisica e orientamento” , laboratori concettuali basati sull’operatività e l’esplorazione fenomenologica per l’educazione scientifica nella scuola di base e laboratori sulla fisica moderna per studenti di scuola secondaria superiore, masterclass sulla fisica delle alte energie, sulla superconduttività e la meccanica quantistica ; “Sperimentazioni scientifiche nella scuola di base su astronomia, luce e tempo”, contributo alla formazione iniziale degli insegnanti primari con micro - interventi di educazione scientifica; “Esplorare i fluidi nella scuola dell’infanzia e primaria” , che propone la formazione situata per nuove proposte didattiche di educazione scientifica nella scuola primaria; “Adotta scienza e arte nella scuola primaria”, un concorso in cui i bambini difendono il loro disegno su ciò che hanno imparato in campo scientifico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento