menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infortunio a 1750 metri, escursionista recuperata dal Soccorso alpino

Recuperata a Casera Bordaglia (Forni Avoltri) una donna infortunatasi alla caviglia

La stazione del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico di Forni Avoltri è intervenuta nel tardo pomeriggio di oggi per recuperare nella zona di Casera Bordaglia, in Comune di Forni Avoltri, una donna infortunatasi durante una escursione. La donna, classe 1967 di Trieste, è inciampata procurandosi una distorsione alla caviglia destra, con conseguente gonfiore e dolori che le impedivano di proseguire la discesa fino a Pierabech, dove aveva lasciato l'auto.

L'infortunio è avvenuto a quota 1750, nei pressi di Casera Bordaglia di Sopra, sul sentiero CAI numero 142. Sul posto sette operatori CNSAS più due della Guardia di Finanza di Tolmezzo, che l'hanno raggiunta a piedi assieme all'operatore tecnico sanitario del CNSAS, l'hanno imbarellata e trasportata a braccia fino a Casera Bordaglia di Sotto, dove è stata caricata sul mezzo del Soccorso Alpino e poi è rientrata a Trieste con mezzi propri.

IMG-20170528-WA0008-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento