Oltre a Taylor c'è di più! Il piccolo esercito di influencer made in Friuli

Consigli di moda, beauty e viaggi. Ma anche canali social che parlano di fotografia, sport e sociale, dove migliaia di follower fanno la differenza tra passione e professione

Maddalena Holban in una sua foto da Instagram

In origine fu Taylor Mega. Bella e intraprendente al punto di capire di potersi ricavare uno spazio in quel mare magnum dei social network, ormai porta d'accesso privilegiata per il successo. Anche se per pochi e anche se per poco. Ma oltre a lei sono in diversi i friulani ad aver capito che quello dei social poteva essere una via privilegiata per mettere in mostra i propri talenti e guadagnarci sopra qualcosa. 

La bellezza

Una di quelle che ha giocato la carta della bellezza è stata Maddalena Holban. Venticinquenne udinese trasferita a Milano, 125mila followers su Instagram, che tra i social è senza dubbio il "re" nel mondo degli influencer. Qui in regione ha partecipato a diversi videoclip musicali, come comparsa o attrice principale. A Milano ha trovato la via della moda, instaurando collaborazioni con brand via via sempre più grandi, arrivando a posare per firme come Tommy Hilfiger o Calvin Klein.

Un'altra bellezza nostrana è Beatrice Ferrauti, 23 anni di Tarvisio, 15mila followers su Instagram, una partecipazione a Ciao Darwin e una al Festival di Cannes: le sue foto sui social tengono viva l'attenzione su di lei e sul suo desiderio di continuare a lavorare nel mondo della moda e dello spettacolo. Nel frattempo studia Pubbliche relazioni all'Università di Udine.

ferrauti-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

Torna su
UdineToday è in caricamento