rotate-mobile
nas / Amaro

Falsi tamponi positivi: ecco i dettagli dell'indagine

Perquisizioni nelle abitazioni degli indagati: il farmacista di Amaro e tre insegnanti della provincia di Udine

Ieri mattina sono cominciate le perquisizioni dei carabinieri del Nas nelle abitazioni dei quattro indagati sul caso dei finti tamponi positivi in provincia di Udine: si tratta di tre insegnanti e di un farmacista, il dottor Francesco Piazza della farmacia "All'Angelo" di Amaro. L'uomo è risultato complice nella truffa per l'ottenimento del Green pass (necessario ai docenti per poter lavorare) tramite tamponi mai effettuati, che però risultavano positivi. I carabinieri del Nas hanno perquisito le abitazioni dei quattro indagati e l'attività del farmacista in questione. Sono stati coinvolti anche i militari di Padova in quanto il farmacista risulta residente in quella città. Gli insegnanti svolgono la loro attività in provincia di Udine: rispettivamente nel comprensorio di Pasian di Prato, a Lumignacco e nel Gemonese. I reati che gli vengono contestati agli indagati in concorso tra loro sono di falso in certificazioni (art. 477 codice penale) e truffa i danno dello Stato (art. 640 comma secondo).

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi tamponi positivi: ecco i dettagli dell'indagine

UdineToday è in caricamento