Udine tra le città italiane dove sarà più facile ripartire: l'indagine di EY

Secondo lo studio della società di consulenza EY la nostra città si qualifica tra i primi posti in Italia per la fase due grazie al basso numero di contagi e alle infrastrutture

Secondo un indagine riportata dalla rivista americana di economia "Forbes", la città di Udine è tra le città italiane meglio attrezzate per poter ripartire nella cosiddetta fase due.

Lo studio

L'indagine è stata condotta dalla società di consulenza EY tramite due dati principali: gli indicatori di resilienza (come fattori sanitari, economici e sociali) e i dati del contagio. Con questi dati alla mano, poi, la società ha deciso di analizzare quali capoluoghi italiani siano pronti a ripartire nel post-emergenza.

La classifica

La nostra città è rientrata nella categoria "Ripartenza facile", che comprende un basso contagio e una buona resilienza. Secondo l'indagine, nelle città che appartengono a questa categoria sarà più semplice ripartire, "perché hanno le infrastrutture e le tecnologie già pronte, e possono controllare meglio i pochi contagi sul loro territorio", si legge nell'articolo pubblicato da Forbes. Oltre a Udine, in questa categoria troviamo: Cagliari, Bari, Lecce, Siena, Pisa, Pordenone, Cosenza, Perugia, Potenza, Livorno e Sassari. In maggioranza, quindi, città del Centro e del Sud Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I risultati

Secondo i dati prodotti dall'indagine, più del 20 per cento dei capoluoghi italiani farà fatica a ripartire, "perché non ha le infrastrutture e le tecnologie adatte ad affrontare la complessità della ripartenza". Tutti i capoluoghi sono stati suddivisi in "Ripartenza facile" (nella quale rientra, appunto, Udine), "Ripartenza lenta" (in cui sono state inserite molte città del Sud Italia e del Centro), "Ripartenza frenata" (tra cui la vicina Venezia, ma anche Torino, Milano, Bergamo e Brescia) e, infine, "Ripartenza critica" (in cui sono state inserite le città caratterizzate da delle situazioni molte elevate di contagi assieme a livelli molto bassi di resilienza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento