menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Expo 2015, la Regione parla agli studenti per sapere raccontare il territorio

Diverse iniziative di formazione in preparazione all'evento organizzate anche da Turismo Fvg: coinvolti alcuni istituti della provincia di Udine

Expo2015 a Milano è vista come una delle chiavi di ripartenza per l’Italia e, con la sua presenza e le iniziative programmate sul territorio, anche il Friuli Venezia Giulia vuole beneficiare di tutte le opportunità offerte da questa grande vetrina.

Diverse sono state le iniziative di formazione in preparazione a questo evento che la Regione e TurismoFVG hanno avviato per fare in modo che il territorio sia pronto a dare il meglio di sé, anche in termini di accoglienza turistica, con particolare riferimento all’aspetto enogastronomico.

Lo scopo, infatti, è quello di implementare le conoscenze e le professionalità di chi accoglierà delegazioni, turisti o visitatori alla scoperta del patrimonio di eccellenze del Friuli Venezia Giulia.

Dopo il successo registrato dal corso per le guide turistiche e operatori dell’ospitalità avviato grazie alla collaborazione con  Slow food FVG e Università degli Studi di Udine, si è appena chiuso il ciclo di incontri organizzati da TurismoFVG con le Associazioni Pro Loco e negli istituti alberghieri con la partecipazione di Ersa.

Gli incontri organizzati in collaborazione con le Pro Loco – a Villa Manin e Gemona del Friuli - si sono svolti con l’obiettivo di formare e informare le associazioni stesse sulla partecipazione del Friuli Venezia Giulia a Expo, dando al contempo un quadro di ciò che si intende per innovazione e valorizzazione dell’agroalimentare e della tradizione enogastronomica nell’attuale panorama regionale, narrati attraverso le interconnessioni con la storia, l’ambiente, la cultura e l’economia. A raccontare Expo sono stati Agostino Maio, coordinatore del progetto in regione, Enos Costantini, redattore della rivista Tiere furlane e Michele Morgante dell’Università degli studi di Udine, assieme ai referenti dell’iniziativa a TurismoFVG.

Con la premessa che Expo2015 si pone l’obiettivo di dare un concreto contributo al dibattito e all’educazione sull’alimentazione, sul cibo e sulle risorse a livello planetario, agli allievi degli istituti alberghieri è stata invece proposta una formazione volta a mettere in luce la valenza e le potenzialità del patrimonio enogastronomico e culturale per lo sviluppo del turismo regionale.

Ersa ha curato la parte relativa alla valorizzazione dell’agroalimentare anche con la presentazione del marchio AQUA. Gli istituti coinvolti sono stati il Pertini di Grado, Flora di Pordenone, Linussio di Codroipo e Tolmezzo, Stringher di Udine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento