Ubriaco contromano investe un ragazzo in bici, poi cerca di scappare

L'episodio si è verificato sabato sera a Molin Nuovo. Il pirata della strada ha cercato di svignarsela a fari spenti

Travolto in sella alla sua bici a Molin Nuovo da un automobilista che ha pure cercato di scappare, spegnendo i fari della sua auto e azionando la retromarcia (rischiando di investirlo di nuovo). Se l’è vista davvero brutta il 18enne Michael Collovigh sabato sera a Molin Nuovo. Il ragazzo si trovava con la sua due ruote in via della Roggia quando è stato colpito dal mezzo. Ha riportato gravi traumi facciali.

La vicenda

Secondo quando riporta il Diario di Udine l’uomo alla guida della vettura, come hanno riferito alcuni testimoni, si è fermato, è sceso dall’auto, ha visto il ragazzo a terra, si è rimesso in auto spegnendo i fari inserendo la retromarcia e tentando la fuga. Alcune persone che abitano nella zona però sono riuscite a segnarsi numero di targa e modello di auto e l’hanno subito comunicato alle forze dell’ordine, con la Polizia che in breve tempo ha rintracciato il pirata della strada a casa. Ora rischia, oltre all’arresto, di rispondere dei reati di tentato omicidio, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso. 

Il padre

 Grande lo sdegno del padre del ragazzo, Lucio Collovigh, molto noto nel mondo dello sport dove ha raggiunto affermazioni internazionali con la kickboxing. A caldo ha pubblicato la foto del figlio deturpato su Facebook, con parole colme di rabbia nei confronti della persona che ha provocato l’incidente. Post che poi è stato rimosso. «Mio figlio non si ricorda nulla dell’incidente, ma persone che hanno visto mi hanno raccontato l’accaduto. La persona alla guida, anche se ubriaca – ha chiarito Collovigh – ha avuto la lucidità per scappare. Spero che la giustizia faccia il suo corso e che questa persona venga punita severamente. E non lo dico solo per mio figlio, a cui è andata bene, ma per tutte le altre persone che rischiano la vita sulle strade ogni giorno. Questa gente va fermata: chi beve non deve mettersi alla guida». A occuparsi del caso di Michael Collovigh è l’avvocato Maurizio Miculan: «Parliamo di un fatto dove c’è una grave omissione di soccorso - ha detto -. Servono pene rigide per fatti di questo tipo, perché altrimenti la funzione di deterrente rischia di venire meno. Quello che è accaduto non può passare inosservato».

Le condizioni del ragazzo dopo l'incidente

lucio.collovich-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Coronavirus: nuovo picco di contagi, con 220 positivi in un giorno e una persona deceduta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento