Omicidio della farmacista di Montenars, l'assassino condannato a 30 anni

La Corte d'assise d'appello di Trento ha confermato la condanna di primo grado a carico dell'imprenditore trentino arrestato per l'omicidio dell'amica e farmacista friulana Daniela Sabotig, nel febbraio 2013 . Zucchelli è stato condannato anche a un risarcimento alla famiglia della Sabotig di 900 mila euro

Ivan Zucchelli

Trent'anni di reclusione  e 900 mila euro di risarcimento. La Corte d’assise d’appello di Trento ha confermato la condanna di primo grado a carico di Ivan Zucchelli, l’imprenditore rivano arrestato per l'omicidio dell’amica e farmacista friulana Daniela Sabotig, nel febbraio 2013 . Il corpo senza vita della donna era stato trovato nella sua macchina in fondo a una scarpata lungo la strada che collega Pieve di Ledro a Pur. Il racconto dell’uomo, che aveva riferito di un incidente stradale, non aveva da subito convinto gli investigatori che avevano così fatto partire le indagini e le perizie. Zucchelli è stato condannato anche a un risarcimento alla famiglia della Sabotig di 900 mila euro.

(TrentoToday.it)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

Torna su
UdineToday è in caricamento