Martedì, 28 Settembre 2021
Incidenti stradali Pagnacco

Addio al giovane Riccardo, il dolore della madre: "In un attimo tutto può cambiare"

Fisico robusto, con la passione per il rugby. Il giovane Riccardo Franzin aveva tutta la vita davanti e in un pochi secondi i suoi sogni sono sfumati

"Nella vita bisogna imparare a non dare mai nulla per scontato, perché in un attimo tutto può cambiare". E' così, con questo aforisma pubblicato su Facebook, che Nadia Buttazzoni – la mamma di Riccardo Franzin, il giovane deceduto ieri sera dopo essere stato travolto da un'automobile in viale delle Ferriere – cerca di farsi forza per l'immenso dolore che sta provando. In un attimo – per lei, per il padre di Riccardo, Massimo, e per tutto il mondo del ragazzo è cambiato tutto: riferimenti, prospettive, speranze. "Il mio cuore è a pezzi" scrive Nadia, "grazie a tutti quelli che gli hanno voluto bene e che me lo stanno dimostrando". Il giovane Riccardo, fisico robusto da rugbista (giocava con la squadra di Pasian di Prato), non ce l'ha fatta a resistere alle gravi ferite rimediate dopo essere stato investito dalla Smart condotta da un 57 enne udinese. Fra poco meno di due settimane, il 14 maggio, Riccardo avrebbe compiuto 17 anni. 

Il post sulla pagina Facebook del Rugby Pasian di Prato per ricordare Riccardo

Schermata 2021-05-02 alle 10.36.44-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al giovane Riccardo, il dolore della madre: "In un attimo tutto può cambiare"

UdineToday è in caricamento