Cervignanese muore assiderato dopo l'uscita di strada

Luigi Moretto, di Cervignano del Friuli, ha perso la vita uscendo di strada e morendo in un fossato. Vani i suoi tentativi di segnalare la propria presenza ai passanti

Luigi Moretto, di 78 anni, residente a Cervignano del Fruli, è morto, probabilmente  per assideramento, nella notte di sabato in un fossato in zona Villa Vicentina, dopo esserci finito dentro con la sua automobile e non essere riuscito a farsi soccorrere.

Seguendo una frammentaria ricostruzione dei fatti, il Moretto aveva scelto di percorrere una strada sterrata per far rientro a casa, finendo accidentalmente con la propria vettura in un fossato dove l’acqua è alta circa 50 centimetri.

Da quel momento ha cercato di attirare l’attenzione dei passanti, lanciando anche degli indumenti fuori dall'abitacolo, ma non è stato sufficiente per segnalare la propria presenza e salvarsi la vita. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Cervignano del Friuli e i Vigili del Fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

Torna su
UdineToday è in caricamento