Morte di Lorenzo Spizzo, un 30enne finisce ai domiciliari

Restano ancora molti i lati oscuri della vicenda nella quale ha perso la vita il 25enne udinese

Un 30enne di origine toscana, residente a Palmanova, da venerdì è ai domiciliari per la morte di Lorenzo Spizzo, avvenuta nel tragico incidente verificatosi domenica scorsa all’altezza del negozio Mediaworld, lungo la Pontebbana

La raccolta fondi attivata dagli amici

Una vicenda con molti lati oscuri

L’uomo, uno degli occupanti della Bmw che ha tamponato la Punto condotta da Spizzo, ha confessato e nei suoi confronti è scattato il fermo di polizia giudiziaria. Inizialmente cercava di coprire la posizione di due amici monfalconesi (coloro che si sono presentati al pronto soccorso per farsi curare dopo il sinistro e che hanno cercato di assumersene la responsabilità), ma poi è crollato. Restano però da chiarire ancora molti lati oscuri della vicenda. C’erano altre persone in auto? Come hanno fatto i componenti della coppia a raggiungere l’ospedale senza la vettura sulla quale viaggiavano?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento