Morte di Elisa Valent, il giudice chiude il caso per la terza volta

Nuova archiviazione sulla vicenda dove persero la vita 13 persone. Tra di loro c'era anche la studentessa Erasmus venzonese

Nuova archiviazione, la terza, sulle indagini relative all'incidente di Freginals - in Catalogna - che il 20 mazro del 2016 portò alla morte di 13 persone tra cui la studentessa venzonese Elisa Valent. La giudice di Amposta (provincia di Tarragona) ha concluso nuovamente gli approfondimenti stabilendo che il conducente dell'autobus non si distrasse e nemmeno sbagliò il sistema di frenata.

Le condizioni del conducente

Il conducente era stanco secondo l'approfondimento eseguito, ma non abbastanza da fare in modo che si configurasse la violazione di qualche fattispecie penale. "Ha rispettato i tempi del percorso e del riposo" si può leggere nelle motivazioni secondo quanto riporta il quotidiano catalano La Vanguardia.

La prima archiviazione

La seconda archiviazione

Il futuro

Non sarà impossibile ricostruire eventuali responsabilità su quel pullman che ha sbandato in autostrada e poi si è rovesciato, ma il percorso perché su quel tragico episodio si faccia luce diventa più tortuoso.

Le altre vittime italiane

Oltre a Elisa Valent persero la vita anche le sue colleghe italiane Valentina Gallo, Elena Maestrini, Lucrezia Borghi, Elisa Scarascia Mugnozza, Francesca Bonello e Serena Saracino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento