Incidente mortale lungo l'autostrada A4, traffico paralizzato

Ha perso la vita il conducente di un mezzo pesante. Non si passa in direzione Trieste

Due gravi incidenti hanno paralizzato l’autostrada A4, nel tratto tra San Donà e San Stino, dal primo pomeriggio di oggi. Ci sono una vittima e tre persone ferite, di cui una in modo grave. I due sinistri sono avvenuti a tre chilometri di distanza l’uno dall’altro. Il primo – quello dove si è registrata la vittima – ha visto coinvolti due mezzi pesanti. L’altro si è verificato tra un furgoncino che trasportava sei persone e un autoarticolato. Tre le persone ferite, di cui una in modo serio. Nel tamponamento tra i due articolati vigili del fuoco hanno liberato l’autista incastrato, purtroppo nonostante i soccorsi il medico del Suem ha dovuto dichiarare la morte dell’autista.

Nel secondo incidente, i vigili del fuoco di Motta di Livenza, hanno estratto i tre occupanti: un bambino di nove anni è stato stabilizzato dai sanitari ed elitrasportato in ospedale. Portati in ambulanza al pronto soccorso anche i due adulti. Autovie Venete consiglia di utilizzare il percorso alternativo lungo la A27 – A28.  

Aggiornamento 18.30

Incidenti risolti in A4 e tratto autostradale fra San Donà di Piave e San Stino di Livenza in direzione Trieste riaperto dalle 18 e 30. Code a tratti fra Meolo Roncade e Cessalto.

Aggiornamento 17.45

È particolarmente complessa la rimozione dei due mezzi, con il tratto autostradale chiuso dalle 15. Ci vorrà ancora più di un’ora per completare le operazioni di rimozione dei veicoli a cui seguirà un’accurata pulizia del manto stradale. Risolto, invece l’altro incidente, sempre un tamponamento, avvenuto nei pressi del casello di San Stino fra un mini van e un mezzo pesante. La carreggiata è stata liberata e il traffico fatto defluire. Alle 17 e 45 sono cinque i chilometri di coda sull’uscita obbligatoria istituita da Autovie a San Donà di Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento