Giovedì, 23 Settembre 2021
Incidenti stradali Aquileia

Centauro grave, l'appello disperato della madre: "I testimoni parlino, mio figlio era la nostra ancora"

Keti Odorico, madre del 25 enne Matteo Tancredi, chiede aiuto per ricostruire la dinamica dell'incidente che ha coinvolto il figlio sabato scorso, tra Grado e Aquileia

“Lui è mio figlio Matteo. Sabato scorso ha avuto un incidente rientrando da Grado. E’ ricoverato in gravissime condizioni. Chiedo, con il cuore in mano, che chi percorreva quella strada dietro a lui, o nel senso opposto, che spieghi la dinamica dell’incidente”. L’appello è di Keti Odorico, la madre del 25 enne cervignanese Matteo Tancredi, coinvolto la sera del 17 luglio in un sinistro – tra Grado e Aquileia – che lo ha ridotto in gravi condizioni. 

"La nostra ancora"

“Non vi costa nulla vi prego, vi scongiuro – scrive la donna in un post sul suo profilo Facebook – . Presentatevi volontariamente a dichiarare la dinamica dell’incidente, vi prego non riesco a darmi pace. Non è possibile che non ci siano testimoni. Non so come potete dormire sapendo ciò che è accaduto. Grazie da parte mia e di mia figlia. Matteo era l'unico uomo di casa, che supportava la famiglia. Un anno e mezzo fa abbiamo perso mio marito e lui era la nostra ancora”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centauro grave, l'appello disperato della madre: "I testimoni parlino, mio figlio era la nostra ancora"

UdineToday è in caricamento