Portano la figlia all'asilo e vengono investiti sul marciapiede

Una coppia è rimasta coinvolta in un'incidente a Manzano, in via Libertà. La donna è molto grave

Grave incidente stradale a Manzano in mattinata, tra le 8 e 20 e le 8 e 30. Lungo via Libertà una coppia è stata investita sul marciapiede da una Fiat Stilo station wagon. La vettura, uscita di strada apparentemente in maniera autonoma, era condotta da una donna di nazionalità marocchina, classe 1981, residente nella vicina San Giovanni al Natisone. 

Coinvolti

I feriti sono L.S., classe 1988, e il compagno C.G., del 1985. Entrambi sono nati a Napoli. Risiedono nella stessa via dove sono stati investiti. Avevano appena portato la figlia di tre anni all’asilo (la struttura dista 200 metri circa dal luogo del sinistro). Tra i due la donna è la più grave. Anche la persona che li ha investiti stava portando i figli alla scuola materna.

Rilievi

La Polizia locale dell’Uti è sul posto per i rilievi del caso. Saranno visionati i filmanti delle telecamere pubbliche posizionate sulla via per capire l’esatta dinamica dei fatti. Secondo quanto affermato dalla conducente della Stilo un'altra vettura le avrebbe tagliato la strada.

Soccorsi

Sono intervenuti due ambulanze, un'automedica e l’elicottero dell'elisoccorso sul quale è stata caricata la donna. In aiuto dei feriti anche un maresciallo in borghese e il proprietario della casa sulla cui siepe è andata a schiantarsi la vettura.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento