Giovane in bicicletta investito a Corno di Rosazzo: miracolato

L'incidente è accaduto intorno alle ore 17 e 19 in via Aquileia. Ferito, ma non in maniera grave, un quindicenne

Tanta paura ieri pomeriggio a Corno di Rosazzo quando, poco dopo le 17, un'automobile è andata a collidere contro una biciclietta. Il ciclista, urtato per cause sono in fase di accertamento, è sbalzato a terra facendo temere il peggio in un primo momento per le sue condizioni. Si tratta di un giovane quindicenne che dalla ciclabile di via Aquileia si stava per immettere sulla strada che porta all'incrocio posto vicino al centro commerciale "Il Quadragono". Proprio quando è arrivato sull'asfalto il giovane è stato colpito da un'auto che procedeva nella stessa direzione a velocità non sostenuta. L'urto è stato forte, tanto che il telaio del velocipede è sbalzato sulla vettura frantumando il parabrezza anteriore.

I soccorsi

Immediata la chiamata al numero unico del Nue di Palmanova che ha fatto arrivare in breve tempo sul posto due ambulanze, una da Gradisca e una da Cormons, una pattuglia della Polstrada di Udine e un mezzo dei Vigili del fuoco di Cividale per la bonifica del tratto di strada interessato. L'impatto, fortunatamente, è risultato più spettacolare che letale. Il ragazzo, dopo le paure iniziali, è stato infatti trasportato all'ospedale di Udine solo per accertamenti, ma se la dovrebbe cavare piuttosto bene. Per lui alcuni traumi dovuti alla caduta ma nulla di grave. A salvarlo, molto probabilmente, proprio l'impatto con il vetro dell'auto che potrebbe aver attutito lo sbalzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

Torna su
UdineToday è in caricamento