Uno scontro auto-moto e un investimento pedonale, due persone finiscono in ospedale

Due incidenti stradali ieri a Udine. Prima uno scontro tra un'auto e una Vespa e poi un investimento pedonale in entrambi i casi una persona è stata portata al pronto soccorso

Due incidenti stradali ieri a Udine, il primo nel pomeriggio ha visto coinvolte un'automobile e una Vespa Piaggio e il secondo, in serata, una vettura e un pedone.

Lo scontro

Erano all'incirca le 15.45 di ieri, venerdì 26 luglio, quando è avvenuto unoscontro tra un'automobile e una Vespa Piaggio all'incrocio tra via Planis e via Renati a Udine. L'autovettura, una Nissan condotta da un uomo di 75 anni di Buttrio, ha urtato un motoveciolo Vespa condotto da un uomo di 42 anni di Tavagnacco. Quest'ultimo ha riportato alcune lesioni e per questo è stato accompagnato in ospedale. Sul posto per i rilievi il personale della Polizia Locale di Udine e i vigili del fuoco.

L'investimento

Un giovane di 24 anni di Cividale del Friuli era alla guida di un'auto che stava percorrendo piazza Primo Maggio in direzione viale della Vittoria quando è entrato in contatto con un uomo di 69 anni residente a Udine che in quel momento si trovava a piedi. A causa dello scontro, quest'ultimo è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Udine. L'esatta dinamica dell'incidente è al vaglio della pattuglia di pronto intervento della polizia locale di Udine intervenuta sul posto per i rilievi di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento