Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, una persona ferita e traffico bloccato

Il tamponamento a catena è avvenuto intorno alle 14.30. Uno dei mezzi ha anche perso il carico di giganteschi rotoli di carta

Un incidente nel tratto tra San Stino di Livenza e Portoguraro sta attualmente bloccando il trafficosulla A4. Il sinistro ha visto coinvolti tre mezzi pesanti che si sono tamponati tra di loro. L’incidente è avvenuto verso le 14.30. Autovie Venete ha chiuso il tratto autostradale tra San Stino e Portogruaro e istituito l’uscita obbligatoria a San Stino di Livenza per far defluire il traffico diretto verso Trieste. Sul posto, oltre alla polizia stradale, anche il 118, l’elisoccorso e i vigili del fuoco. Una persona è stata estratta dall’abitacolo e risulta ferita. Le operazioni di rimozione dei mezzi si stanno rivelando piuttosto complesse. A causa dello scontro uno dei mezzi pesanti ha anche perso il carico formato da rotoli di carta dal peso di circa 30 quintali l’uno. Sul posto ci sono gli ausiliari alla viabilità di Autovie e quattro mezzi dei soccorsi stradali dotati di gru, pianali e forche per riportare la situazione alla normalità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_20191018_150100-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento