Incidente di Gemona: la conducente della Zafira indagata per omicidio colposo

Iscritta nel registro degli indagati la 35 enne di Tolmezzo Alessia Soppelsa. Secondo quanto diffuso dal suo legale avrebbe dichiarato che il gesto alla guida è stato determinato dall'ingresso di un'ape o vespa all'interno dell'abitacolo del mezzo

Marco Monaro e Laura Bassi

Alessia Soppelsa, la 35 enne di Tolmezzo conducente della Opel Zafira che domenica pomeriggio avrebbe invaso l'opposta corsia di marcia sulla Pontebbana all'altezza di Gemona, causando il gravissimo incidente in cui sono morti tre giovani, è  stata iscritta nel registro degli indagati. L’ipotesi di reato che le viene riferita è quella di omicidio colposo, come prevede la prassi procedurale. Si tratta di un atto a garanzia stesso della conducente per consentire lo svolgimento garantito di una consulenza tecnica per ricostruire la dinamica dell'incidente. Secondo quanto reso noto dal legale della donna questa ha rivelato di aver compiuto un gesto istintivo perché nella sua automobile era entrata un’ape o una vespa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, la Procura ha rilasciato il nulla osta per la celebrazione dei funerali delle tre giovani vittime, quello della giovane mamma - Chiara Scalfari - che viaggiava sul sedile passeggero della vettura, di 29 anni, di Tolmezzo, e dei due motociclisti deceduti nell'impatto, Kevin Crismani, di 21 anni, e Marco Monaro, di 26. Restano gravissime le condizioni della ragazza - Laura Bassi, di 19 anni, cui è stata amputata una gamba - che viaggiava insieme con quest'ultimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento