Investito in piazza a Cussignacco, grave un uomo

L’incidente nel pomeriggio di venerdì. A farne le spese un 89 enne della zona

Pedone investito da un’automobile poco dopo le 18:15 in piazza Giovanni XXIII a Cussignacco. Si tratta dell’89enne S.G., residente in zona. Alla guida della vettura (una Ford Fiesta) un automobilista 44enne, anche lui della zona. Le condizioni del pedone si sono rivelate subito gravi, tanto che si è reso necessario il trasporto d'urgenza al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia. Le operazioni di soccorso sono state effettuate da parte del personale del 118 e gli accertamenti sulla dinamica, a cura della Polizia locale, hanno comportato la deviazione del traffico per circa un'ora e mezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

9FAFF89D-3379-4E39-B4A3-FC1890B3FAE7-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Udinese-Parma 3:2 | Le pagelle: Pereyra il migliore, Nicolas fuori fase

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento