Tragedia sul Canin: muore un escursionista, altri due rimangono feriti

Una caduta di oltre 100 metri ha provocato la morte di un 31 enne serbo. Grave un altro scalatore

Una persona è morta e due sono rimaste ferite sul monte Canin. Si tratta di un 31 enne serbo, scivolato e caduto per circa 150 metri durante un'escursione. Feriti anche altri due scalatori, un giovane e una donna. Uno è in gravi condizioni.

Tutto è successo nel pomeriggio di sabato 18 giugno: i tre facevano parte di una comitiva di escursionisti che si erano spostati lungo la ferrata Divisione Julia. Il 31 enne, A.D. le sue iniziali, è scivolato trascinando anche gli altri due per un volo di oltre 100 metri. Il resto del gruppo non è riuscito a contattare i soccorritori italiani, vista l'assenza di rete telefonica, ma ce l'ha fatta a chiamare quelli serbi che hanno allertato - tramite i colleghi austriaci - quelli italiani che sono intervenuti anche tramite l'elisoccorso.

Tutti gli escursionisti, compreso il giovane deceduto, sono stati portati via dagli uomini del soccorso alpino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento