Operaio morto sul lavoro, schiacciato dal peso di una pressa

L'infortunio mortale è avvenuto ad Enemonzo durante le operazioni di scarico di una pressa. A perdere la vita Marco Rupil. Vani i tentativi di colleghi e medici

Infortunio mortale intorno alle 16 di oggi a Esemon di Sotto, piccola frazione di Enemonzo in Carnia, a 12 chilometri da Tolmezzo. A perdere la vita nel tragico incidente Marco Rupil, di 71 anni, originario di Prato Carnico ma residente a Villa Santina. L'uomo, con l'aiuto di due colleghi, stava trasportando in un'officina una pesante macchina utilizzata per la piega dei tubi. La grande pressa, alta 2 metri e larga un metro e mezzo, era stata fatta avanzare dagli operai all'interno di un garage attraverso l'uso di alcuni rulli alla base.

Una volta dentro però, la disgrazia: mentre i 2 colleghi si erano allontanati di qualche metro per prendere un attrezzo, qualche travetto non deve aver retto il peso e il macchinario, di circa 10 quintali, è franato addosso a Rupil. Inutili purtroppo i tentativi dei presenti accorsi subito sul posto e l'arrivo dei medici. I sanitari, giunti con l'elisoccorso, non hanno potuto far nulla se non decretare il decesso dell'uomo: l'enorme peso sul corpo lo aveva ucciso sul colpo. Sul posto assieme ai carabinieri di Villa Santina sono intervenuti i vigili del fuoco di Tolmezzo e gli ispettori dell'Azienda sanitaria. Dell'incidente è stato subito informato il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Udine che valuterà eventuali responsabilità a carico di terzi. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento