Alto Friuli in fiamme: resta chiusa la strada statale Pontebbana

Gli incendi sul monte Jovet e nei boschi di Pietratagliata continuano. Fino a oggi sono stati bruciati 830 ettari di bosco. In arrivo rinforzi anche dalla Protezione civile della Carinzia

La Strada Statale 13 Pontebbana resta chiusa al traffico, dopo la decisione presa nel pomeriggio di ieri a causa del fumo che scende dai roghi che da circa due settimane stanno interessando l'area della Val Canale.

PONTEBBANA CHIUSA. Il traffico è interrotto nel tratto tra Pontebba e Carnia, tra le principali vie di collegamento tra Friuli Venezia Giulia e Austria, con deviazione obbligatoria sull'autostrada A23. Sempre nel pomeriggio è stata decisa la chiusura della strada provinciale della Val Raccolana, per pericolo di caduta massi.

LE FORZE IN CAMPO. Sull'area agiscono tre Canadair inviati dal Dipartimento nazionale di Protezione civile, gli elicotteri della Protezione civile del Fvg e un Ericksson S64 ''Nuvola Rossa'' del Corpo forestale nazionale.

830 ETTARI BRUCIATI. L'incendio sul monte Jovet interessa fronti di fuoco per una lunghezza complessiva di circa tre chilometri e la superficie bruciata è stimata in circa 650 ettari. Un altro rogo a Pietratagliata ha sin qui interessato circa 180 ettari e il fronte del fuoco si estende per circa 800 metri.

MONTASIO E SELLA NEVEA. Proseguono i sopralluoghi per contrastare l'eventuale arrivo delle fiamme.

VIDEO: VAL RACCOLANA AVVOLTA DALLE FIAMME

AIUTI CARINZIANI. Anche il Land austriaco della Carinzia metterà a disposizione mezzi e uomini della propria Protezione civile.  Il capo della Protezione Civile e il capo dei Vigili del Fuoco della Carinzia hanno avuto stamattina, alle ore 7.00, un incontro operativo con i vertici della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia a Saletto di Chiusaforte . '

SERRACCHIANI. 'In questo momento drammatico per la nostra montagna - ha afferma la presidente del Fvg, Debora Serracchiani - il governatore Peter Kaiser ha dimostrato che l'amicizia della Carinzia e del Friuli Venezia Giulia non è solo sulla carta, ma è solidarietà concreta e attiva".

PANOTIN. ''Tutto il personale impegnato sta lavorando al massimo delle proprie possibilità per cercare di limitare l'espandersi delle fiamme''. Lo ha affermato l'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, commentando la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento