rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Incendio all'ex Bertolini: a fuoco una discarica abusiva

Una densa colonna di fumo nero si è alzata dagli edifici dell'ex Bertolini a Mossa, costringendo i residenti a chiudersi in casa

Questo pomeriggio, intorno alle 17, si è sviluppato un vasto incendio a Mossa presso gli stabilimenti dell'ex Bertolini, dove ora rimane solo un fabbricato dismesso diventato da tempo discarica abusiva. Una densa colonna di fumo nero si è alzata dall'edificio, visibile a chilometri di distanza. La struttura era stata sequestrata diversi mesi fa a causa della presenza di tonnellate di rifiuti abusivi all’interno della fabbrica. Da quel che si è appreso i residenti in zona si sono tappati nelle abitazioni per evitare il contatto con il fumo, potenzialmente nocivo. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco.

Il video

Preoccupazione

«C’è grande preoccupazione per la salute della popolazione. Ci auguriamo vengano effettuati i dovuti controlli per garantire la sicurezza di tutti». Lo affermano la deputata del MoVimento 5 Stelle, Sabrina De Carlo, e i consiglieri regionali pentastellati, Cristian Sergo e Ilaria Dal Zovo, alla notizia dell’incendio che si è acceso presso il capannone dell’ex stabilimento Bertolini a Mossa. «Si tratta di un’area che è stata interessata da un’indagine per traffico illecito di rifiuti, che venivano stoccati proprio in quel capannone - ricordano gli esponenti M5S -. Da qui la preoccupazione che i cittadini che abitano lì vicino non respirino sostanze tossiche». «Pochi giorni fa il sindaco di Mossa, Emanuela Russian, dopo le sentenze di condanna aveva auspicato la rimozione dei rifiuti presenti nel capannone. Un’operazione che, secondo la prima cittadina, spetterebbe alla Regione. Ciò che inquieta – concludono i portavoce – è che quei rifiuti siano rimasti lì anche dopo il blitz dei Carabinieri, avvenuto a marzo 2019».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'ex Bertolini: a fuoco una discarica abusiva

UdineToday è in caricamento