Incendio nella notte: esplose due bombole Gpl e deposito distrutto

Danni alla ditta Termoidraulica Malisani a Camino al Tagliamento. Nessun ferito

Fiamme a Camino al Tagliamento presso la Ditta Termoidraulica Malisani. Erano le 21.30 quando i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Codroipo, coadiuvati da due squadre giunte dalla sede centrale di Udine, sono intervenuti per un incendio verificatosi in via Ippolito Nievo al cinvico 36.

Lo scoppio

Il rogo si è propagato molto probabilmente da un cumulo di fogliame e sterpaglie raccolto all'esterno e bruciato qualche giorno prima. La combustione ha poi raggiunto alcune bombole Gpl depositate all'esterno causando lo scoppio di due dei sei contenitori presenti

I danni

All'arrivo dei pompieri le rimanenti quattro bombole sono state spostate e messe in sicurezza assieme ad altri pericolosissimi serbatoi di acetilene presenti nel magazzino. L'esplosione del gpl ha causato danni alla tettoia della rimessa esterna. Distrutto completamente, invece, il magazzino che conteneva tubazioni in materiale plastico e altre apparecchiature (caldaie, pompe, componentistica varia). L'abitazione di pertinenza, posta accanto alla ditta, fortunatamente non è stata interessata dall'incendio. Le cause, come riferito dai Vigili del Fuoco, sono quasi sicuramente accidentali. 

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Immobiliare: Udine, Lignano e Carnia trainano il mercato

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento