Assalto al campo nomadi di Lignano, fiamme dietro al Luna Park Strabilia

Sul posto vigili del fuoco, forze dell'ordine e i sanitari del 118

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un violento litigio tra due famiglie di giostrai ha innescato, poco prima delle 18.30, un incendio doloso nell'area dove sostano con i propri mezzi i gestori delle attrazioni del Luna Park Strabilia, parco divertimenti situato proprio a pochi metri lungo viale Europa, a Lignano Sabbiadoro, strada che oltre alle giostre, ospita diverse attrazioni ludiche, ricreative e sportive.

La ripicca

Dietro alla ritorsione ci sarebbero vecchie ruggini mai sopite, scaturite definitivamente nell'assalto incendiario effettuato oggi. Dopo la lite, un uomo avrebbe infatti dato fuoco ad una gigantesca roulotte che in breve tempo è andata distrutta creando un'enorme colonna di fumo visibile da centinaia di metri. Molti testimoni, dopo aver udito il rumore di un'esplosione, hanno allertato, attraverso il Nue 112, il Sores di Palmanova paventando l'ipotesi di un probabile incendio al luna park. Vista la possibilità concreta della possibile maxi emergenza, gli operatori del Sores hanno così inviato sul posto tre ambulanze, l'elicottero e preallertato le altre postazioni confinanti. Contemporaneamente hanno chiesto l'intervento immediato dei carabinieri e dei vigili del fuoco.

I soccorsi

Grazie alla prontezza dei pompieri, giunti con 4 autobotti dalla stazione di Lignano, Latisana e Codroipo, in pochi minuti sono state arginate le fiamme e si è evitato il peggio, anche perchè, lo ricordiamo, nel campo nomadi, zona posta proprio dietro alle giostre, i caravan e i semi rimorchi sono parcheggiati uno di fianco all'altro. Attualmente i pompieri stanno svolgendo tutte le verifiche necessarie per scongiurare la presenza di bombole o di altro materiale facilmente infiammabile. Le forze dell'ordine, invece, stanno raccogliendo gli elementi utili per stabilire esattamente cosa sia successo e gli autori di un gesto che avrebbe potuto creare conseguenze molto gravi ai danni di chi abita nel campo e di chi frequenta la località balneare. Sul posto sono presenti i carabinieri della stazione locale e gli agenti della Polizia municipale. 

Alle 19 l'allarme è definitivamente rientrato. Si segnala che un ferito ha rifiutato le cure mediche.

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento