Inaugurata la nuova officina InRail a Udine

È stata inaugurata la nuova Officina Manutenzione Rotabili in città grazie a un investimento da 3,5 milioni di euro

Oltre a celebrare i dieci anni di attività dell'azienda e i risultati conseguiti in questi anni, lo scorso 9 maggio è stata inaugurata la nuova officina manutenzione rotabili a Udine alla presenza di diverse autorità: Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Pietro Fontanini, Sindaco di Udine, Loris Michelini, Vice Sindaco e Assessore alla Mobilità, Lavori Pubblici, Edilizia Scolastica, Anna Mareschi Danieli, Presidente Confindustria Udine, Giancarlo Laguzzi, Presidente Fercargo, Tullio Bratta, Amministratore Delegato Inter-rail SpA e lo storico Claudio Canton

L'investimento

L'opera è costata 3,5 milioni di euro, e l'investimento è stato fatto completamente dall'impresa ferroviaria privata InRail. Il nuovo progetto ha riportato alla luce le vecchia officina dismessa ormai da vent'anni e tra le altre novità, troviamo anche la nuova certificazione sulla rete ferroviaria slovena, che permetterà a InRail di operare in autonomia in Slovenia.

La struttura

La nuova officina InRail di Udine si estende su una superficie di 15mila metri quadrati e comprende capannoni per la manutenzione e il lavaggio locomotori, aule per la formazione, una palazzina adibita a uffici e spogliatoi per il personale. Un’operazione di recupero, riqualificazione e restauro che ha comportato un investimento di oltre tre milioni di euro e un anno di lavori. L’impianto, a pieno regime, sarà in grado di operare contemporaneamente su otto locomotori e potrà garantire il ricovero di macchine per la manutenzione preventiva, la manutenzione correttiva, il lavaggio e le revisioni. L'impianto è raccordato alla rete ferroviaria nazionale con un modulo di 210 metri conforme al ricovero e alla manutenzione di moduli treni passeggeri. Il sito è composto da un’area coperta di 6mila metri quadrati, un parco ferroviario composto da 11 binari e un’area di lavaggio delle locomotive di 500 metri quadrati. L’officina InRail nasce dal recupero di una storica officina ferroviaria: sul sito è infatti possibile ammirare due pompe di fine ‘800 per il rifornimento idrico delle locomotive a vapore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Covid e bombole d'ossigeno, l’azienda friulana: «Non riceviamo ordini da mesi»

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

Torna su
UdineToday è in caricamento