L'ex asilo di Blessano agibile e a disposizione della comunità

Dopo oltre 70 anni l'edificio è stato completamente ristrutturato e ora, dopo l'inaugurazione di domenica 3 marzo, è a disposizione della comunità

E' stato inaugurato domenica 3 marzo l'edificio che ospitava l'ex asilo di Blessano (Basiliano), che dopo oltre 70 anni ritorna a disposizione della comunità. Diverse le autorità presenti, tra cui il sindaco di Basiliano Marco Del Negro, l’ex presidente del consiglio regionale Franco Iacop e l’ex assessore alle infrastrutture Mara Grazia Santoro (ringraziati come responsabili principali dell’intervento regionale a favore della ristrutturazione), il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi e l’attuale il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, dei componenti della Pro Blessano e di centinaia di persone accorse non solo dal paese ma tutte le comunità limitrofe del Medio Friuli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inaugurazione

Sono stati proprio i componenti della Pro Blessano, capitanati da un commosso presidente Antonino Dell’Oste, ad acquistare l’edificio nel 2009 per poi cominciare la restaurazione al fine di renderlo disponibile per tutte le attività della comunità. L’ultimo tassello, dopo l’installazione dei corpi illuminanti avvenuta grazie al fondamentale sostegno della Fondazione Friuli, che si è messa a disposizione con un contributo pari all’80 per cento della spesa per acquistare e montare gli stessi, è stato il posizionamento degli arredi interni. La ristrutturazione è stata accolta e presentata come un grande lavoro dell’intera comunità che ha guardato al bene collettivo, rimboccandosi le maniche per anni. "Se si ha ben presente l’obiettivo che si vuole perseguire – ha dichiarato il sindaco Del Negronon si ha paura del tempo e della fatica che si farà ma, tutti insieme, ci si rimbocca le maniche per raggiungerlo".

La storia dell'edificio e la ristrutturazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento