Aperta al traffico la nuova rotonda di Romans di Varmo

La rotatoria è stata realizzata tra le strade provinciali 56 e 95 e sarà inaugurata questa mattina alle 11.00

Questa mattina sarà inaugurata la rotatoria, realizzata dalla Provincia di Udine, per la messa in sicurezza dell’intersezione tra le strade provinciali 56 e 95, all’altezza di Romans di Varmo. Un’opera molto attesa dalle comunità locali che consentirà di ridurre il rischio di alta incidentalità che contraddistingueva la precedente gestione del flusso veicolare. Già aperta al transito, la rotatoria, che elimina uno dei punti neri della viabilità provinciale, ha richiesto un investimento di 500 mila euro ed è stata conclusa con anticipo rispetto al cronoprogramma dei lavori che prevedeva una durata del cantiere, avviato a fine settembre, di complessivi 180 giorni.

Al taglio del nastro interverranno il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, il vice con delega alla viabilità, Franco Mattiussi, i sindaci di Varmo (Sergio Michelin) e di Rivignano-Teor (Mario Anzil) e l’assessore regionale alle infrastrutture Mariagrazia Santoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cattura-14-24

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento