rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

In arrivo altri 40 milioni di euro per il nodo ferroviario di Udine

Pizzimenti: "Il fatto che tutti concordino che i lavori su Udine siano necessari nel più breve tempo possibile mi trova molto soddisfatto"

"Fonti ministeriali hanno anticipato che oggi pomeriggio, nella riunione del Cipe, dovrebbe essere approvato il finanziamento di ulteriori 40 milioni per il nodo ferroviario di Udine: è una quota che si aggiunge ai 50 milioni già stanziati per i lavori già avviati di ammodernamento tecnologico e ci è stato assicurato che la copertura dei restanti 110 verrà garantita più avanti". Lo ha reso noto l'assessore regionale alle Infrastrutture Graziano Pizzimenti alla fine dell'audizione in IV commissione consiliare dei referenti di Rfi in merito ai principali quesiti che riguardano l'efficientamento e la velocizzazione delle linee ferroviarie del Friuli Venezia Giulia, alle questioni aperte sullo stato della rimozione dei passaggi a livello, delle stazioni e sullo stato di avanzamento dei principali progetti.

"Al di là delle singole e puntuali risposte, per le quali ringrazio i vertici e i tecnici di Rfi, ci sono argomenti che devono essere affrontati con maggiore dettaglio e approfondimento – ha affermato Pizzimenti a conclusione delle quasi tre ore di confronto –  e quindi raccolgo la richiesta del consigliere Nicoli e mi farò promotore dell'istituzione di un tavolo tecnico permanente Regione-Rfi-Amministrazioni locali che per aree omogenee affronti le singole questioni. Se Rfi, come ha assicurato oggi in Aula, è disponibile possiamo definire già un programma suddiviso territorialmente". Dopo aver ascoltato Rfi, l'assessore ha giudicato esserci "ancora dei temi in divenire che necessitano di ulteriori risposte".

"Sono stati chiariti gli iter della velocizzazione della Trieste-Venezia e le progettualità per lo snodo di Udine: sono i temi cardine per lo sviluppo di tutto il territorio della regione e che sono nella fase cruciale. Il fatto che tutti concordino che i lavori su Udine siano necessari nel più breve tempo possibile mi trova molto soddisfatto" ha commentato Pizzimenti. Altro tema che l'assessore ha giudicato di particolare importanza riguarda l'eliminazione dei passaggi a livello. "Rfi ha reso noto che alcuni sono già stati rimossi, altri di facile rimozione sono
allo studio e c'è disponibilità a individuare di concerto con la Regione ulteriori possibilità: su questo lavoreremo certamente - ha assicurato Pizzimenti - per raggiungere maggiore sicurezza, minor tempo di percorrenza e miglioramento dei flussi di traffico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo altri 40 milioni di euro per il nodo ferroviario di Udine

UdineToday è in caricamento