menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione clandestina: in carcere un passeur latitante russo

L'uomo, 40enne nato in Kazakistan, è stato consegnato dalla Polizia austriaca a quella italiana

Un 40enne russo, nato in Kazakistan, è stato consegnato ieri dalla Polizia austriaca alla Polizia italiana. Deve scontare quasi cinque anni di reclusione - 4 anni, 11 mesi e 28 giorni - per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina aggravato.

L'uomo, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Procuratore aggiunto di Udine Raffaele Tito, era stato arrestato lo scorso mese di novembre in Austria proprio a seguito del mandato di arresto europeo spiccato nei suoi confronti dalla magistratura friulana. Il passeur è stato preso in consegna dalla Squadra Mobile della Questura di Udine e dalla Polizia di Frontiera di Tarvisio, e quindi condotto in carcere a Udine.

Il 5 novembre 2009 era stato fermato alla barriera autostradale di Ugovizza dalla Polizia di Frontiera, dopo aver fatto entrare in Italia, al valico di Coccau, 5 cittadini russi, alcuni dei quali minorenni, irregolari in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento