menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Guardia di Finanza ha scoperto 152 "finti poveri" in tutta la regione

La Fiamme Gialle hanno presentato il consuntivo 2014. In Friuli Venezia Giulia registrati anche 32 milioni di euro di danni erariali. In provincia di Udine una delle attività più consistenti è quella relativa ai reati fallimentari

«Dal punto di vista squisitamente matematico, nel corso del 2014 una delle attività più rilevanti della Guardia di Finanza di Udine è stata quella relativa ai reati fallimentari, con 65 interventi eseguiti, che hanno portato alla denuncia di 150 soggetti all'autorità giudiziaria, mentre 6 soggetti sono stati tratti in arresto». Lo ha riferito oggi il colonnello Stefano Commentucci, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Udine, presentando nel capoluogo friulano il rapporto annuale delle Fiamme Gialle riferito al 2014.

«Per quanto il rendiconto tragga origine anche da aspetti contingenti correlati alle problematiche dei mercati - ha aggiunto Commentucci -, nel corso delle attività ispettive e' stato riscontrato che alcuni soggetti apparentemente 'vittime' di crisi aziendale, in realtà sottraevano, a proprio vantaggio, somme e beni che avrebbero dovuto soddisfare i legittimi creditori, spesso coinvolti, a loro volta, nella spirale dell'insolvenza».

DANNI ERARIALI IN REGIONE. Ammontano invece a 32 milioni di euro i danni erariali accertati in tutto il Friuli Venezia Giulia in operazioni di contrasto agli sprechi nella spesa pubblica, come ha reso noto il comando regionale. Sono state scoperte inoltre frodi ai finanziamenti comunitari, nazionali e locali per circa 25 mln di euro e smascherati 152 'finti poveri'. Nella lotta all'evasione fiscale, sono stati eseguiti 2.609 interventi ispettivi e denunciati 296 responsabili di reati e frodi fiscali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento