rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca San Giorgio di Nogaro

Tempo di bilanci per il gruppo Ana di San Giorgio di Nogaro

3.448 sono state le ore di lavoro che i soci hanno dedicato alla comunità organizzando manifestazioni ed eventi, culminati con le celebrazioni dell'85° anniversario di fondazione

Domenica 28 gennaio, dopo aver partecipato alla Santa Messa in ricordo dei soci "andati avanti" ed aver deposto un mazzo di fiori al memoriale, gli iscritti al Gruppo Ana di San Giorgio di Nogaro si sono riuniti in assemblea per il resoconto del Capogruppo sull'attività svolta nel 2017 l’approvazione del bilancio.

Il bilancio

Al termine della cerimonia dell'alza bandiera che ha avuto luogo presso la sede, il capogruppo, Davide De Piante, riconfermato l'anno scorso per il quarto mandato, ha presentato quanto effettuato avvalendosi della proiezione di video e di immagini e commentando i principali appuntamenti.
3.448 sono state le ore di lavoro che i soci hanno dedicato alla comunità (anziani, studenti, disabili, cittadini) organizzando manifestazioni ed eventi, culminati con le celebrazioni dell'85° anniversario di fondazione che hanno avuto luogo a fine settembre 2017.
Per scelta, il Gruppo ha voluto festeggiare questo traguardo "in casa" e così ha chiamato la Fanfara della Brigata Alpina “Julia” sia per una lezione concerto presso le scuole ed anche per un concerto serale in un Auditorium “Sanzorz” gremito. C’è stata poi la volontà di puntare sulla storia e, con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale, della Famiglia Maran, è stato celebrato anche il 100° anniversario della benedizione della Chiesetta Maran in San Giorgio, ubicata vicino all'ospedale da campo n. 234 che nel 1917 poteva contenere oltre 200 pazienti “infermi di malattie nervose, oftalmiche, cutanee, veneree, dell’orecchio, del naso e della laringe, i quali possano essere ritenuti oggetto di studio”. E poi, tante piccole attività che caratterizzano l'intensa operosità del Gruppo e che sono la testimonianza della presenza degli alpini di San Giorgio nel territorio e per il territorio.

La presenza sul territorio

Va ricordata la fattiva collaborazione del Gruppo con le scuole (gite nei luoghi della Grande Guerra, consegna del tricolore ai ragazzi di 3^ media,) e la grande attività svolta dal Laboratorio “Stelutis Creativis” che, oltre a collaborare con la locale casa di riposo, riunisce le donne che vogliono creare oggetti. Ed è proprio grazie ai fondi raccolti durante il mercatino di Natale, nel corso dell’assemblea, “Stelutis” ha consegnato alle insegnanti di sostegno della Scuola Primaria materiale didattico per 550€.
Nella relazione morale, il Capogruppo ha evidenziato che grande importanza è stata data all'aspetto comunicazione, per informare e per fare cultura: ecco quindi la pagina facebook del Gruppo ma anche il sito internet  www.anasangiorgiodinogaro.it ed il canale youtube oltre alla bacheca della sede. De Piante ha espresso la propria soddisfazione parlando del successo ottenuto (sia in Italia che all'estero) dal "Fruzons di Plume", periodico di riferimento del Gruppo ANA di San Giorgio. In merito al futuro del "Fruzons di Plume", il Capogruppo ha informato l'assemblea che è stato nominato un Direttore Responsabile, Massimo Blasizza, e con le prossime uscite i soci e i lettori potranno apprezzare il nuovo layout del periodico che valorizzerà maggiormente tutte le attività degli Alpini del Gruppo.
Alla luce di quanto realizzato e tenuto conto delle prospettive future - attività programmate e numero dei soci in costante aumento (giovani e amici per tramandare le sane tradizioni degli Alpini) - De Piante si è dichiarato fiducioso per il prossimo futuro.
La relazione morale del Capogruppo è stata approvata all’unanimità dai soci presenti. L’eccellente lavoro svolto dagli alpini del Gruppo di San Giorgio è stato poi sottolineato negli interventi degli amministratori locali presenti ed anche dal Vice Presidente Vicario della Sezione ANA di Palmanova, Stefano Padovan: quest’ultimo, in particolare, si è auspicato che il Gruppo di San Giorgio possa svolgere funzioni di elemento trainante anche per gli altri Gruppi alpini e le realtà associative locali. E proprio queste parole daranno nuova linfa vitale agli alpini sangiorgini, pronti ad affrontare nuove sfide e nuove collaborazioni per il 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempo di bilanci per il gruppo Ana di San Giorgio di Nogaro

UdineToday è in caricamento