Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Mense: le aziende friulane sosterranno costo del tampone per chi non ha Green pass

Si è svolto il tavolo condiviso con le parti sociali in Confindustria Udine, per affrontare il tema delle mense aziendali

Rispetto al Green pass, i sindacati friulani sono pronti ad aggiornare e migliorare i protocolli. «L’adesione massiccia alla campagna vaccinale è sicuramente una delle condizioni per contrastare la diffusione del virus e per consentire la prosecuzione della fase di ripresa economica e occupazionale che stiamo vivendo, pur tra tante difficoltà e contraddizioni». Le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil, si sono dichiarate «pronte a mettere tutto il loro impegno per promuovere le vaccinazioni tra i lavoratori».

Questione mense

«Sarà responsabilità delle parti sociali aggiornare e migliorare i protocolli per la gestione degli spazi comuni in tutte le aziende, comprese le mense. Quei protocolli, firmati anche a livello territoriale da aziende e sindacati, hanno infatti dato finora un efficace contributo al contenimento dei contagi sui luoghi di lavoro», fanno sapere da Confindustria.

Accordo tra sindacati e Confindustria

Green pass e mense aziendali: tavolo condiviso con le parti sociali in Confindustria Udine. Si è svolto ieri ’incontro, al quale hanno partecipato la presidente dell’Associazione degli industriali di Udine, Anna Mareschi Danieli, e i segretari dei sindacati territoriali Renata Della Ricca (Cisl), Emiliano Giareghi (Cgil) e Luigi Oddo (Uil) a palazzo Torriani. Confindustria Udine è stata supportata dalla dottoressa Emma Bagnato, medico del lavoro e da Simone Mazzoccoli, RSPP pluriaziendale, si è incontrata con le rappresentanze sindacali del territorio di Udine e dal Servizio di Prevenzione della Direzione Centrale della Salute nella persona della dottoressa Barbara Alessandrini. L'incontro si è reso necessario per affrontare i numerosi dubbi insorti relativamente all’utilizzo del Green pass nelle mense aziendali. Le parti, fin dal 4 marzo 2020, hanno condiviso un percorso di contrasto alla pandemia mediante redazione di un protocollo di sicurezza aziendale che ha garantito il non diffondersi del virus all’interno delle realtà produttive. Successivamente, le parti hanno promosso la campagna vaccinale in azienda mediante istituzione dell’hub vaccinale dello Stadio Friuli. Le parti hanno univocamente convenuto che la vaccinazione è l’arma di prevenzione primaria e che di conseguenza è necessario proseguire con una fattiva azione di sensibilizzazione dei lavoratori.

Tamponi per la mensa

Durante l'incontro è stato esplicitato e condiviso che la FAQ emanata dal Governo chiarisce lo spirito della norma vigente attestante l’obbligo di accesso alle mense con Green Pass. Confindustria Udine e le rappresentanze sindacali del territorio di Udine hanno pertanto concordato che, in attesa di decisioni a livello nazionale, le aziende sosterranno parte del costo del tampone fino al 30 settembre, per agevolare l’accesso alla mensa di tutti i lavoratori, compresi coloro che hanno effettuato la prima dose da meno di 15 giorni o sono in attesa della stessa (pertanto sprovvisti di Green pass).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense: le aziende friulane sosterranno costo del tampone per chi non ha Green pass

UdineToday è in caricamento