Cronaca

Ferragosto al mare, più controlli su Green pass e norme anti Covid

L'aspetto è emerso dalla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica della Prefettura di Udine

"Incrementate le attività di vigilanza e prevenzione a carattere generale e di controllo del territorio, con particolare attenzione a quelle fattispecie delittuose che trovano condizioni favorevoli alla loro realizzazione durante il periodo estivo. Necessità di continuare l’azione di controllo per prevenire situazioni che possano favorire il contagio, con particolare riferimento ai controlli sull’osservanza delle disposizioni in tema di distanziamento interpersonale e divieto di assembramenti". Sono questi i dettami emersi dalla riuinione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica della Prefettura di Udine, che si è riunito ieri in vista di Ferragosto. Alla riunione, presieduta dal viceprefetto vicario, Enrico Roccatagliata, hanno partecipato il sindaco del Comune di Lignano, Luca Fanotto, i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti, il questore Manuela De Bernardin Stadoan, il comandante provinciale dell’Arma Alfredo Vacca e il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Enrico Schena, nonché il comandante della Polizia locale di Udine, Eros Del Longo.

Green pass

Sono stati affrontati gli aspetti salienti della nuova normativa legata all’utilizzo del Greenpass e le loro implicazioni in tema di controlli delle Forze di polizia. Sono stati ascoltati i rappresentanti delle principali associazioni di categoria che, accogliendo con soddisfazione la precisazione del Ministro dell’Interno in tema non sussistenza di un obbligo di richiedere l’esibizione del documento di identità da parte del titolare dell’esercizio pubblico, hanno evidenziato l’apprezzato supporto fornito ai loro associati interessati alla risoluzione di alcune questioni relative all’utilizzo della certificazione verde e, nel contempo, rimarcato come la stragrande maggioranza dei titolari di esercizi pubblici abbia adottato le richieste misure per svolgere quanto loro richiesto dalle vigenti disposizioni. Anche il sindaco di Lignano ha ritenuto di evidenziare come, dopo un primissimo momento di incertezza, dovuto anche alla necessità di approfondire le conoscenze sull’utilizzazione del programma informatico di controllo, i titolari degli esercizi pubblici stiano oggi operando nel rispetto delle procedure. Nel corso della riunione è stata ribadita l’importanza del rispetto della normativa che prescrive la verifica del Green pass per l’accesso ad una serie di attività sociali ed economiche, non solo a tutela della salute pubblica, ma anche nell’interesse degli stessi operatori economici, ponendo l’accento sulla considerazione che si tratta di una condizione finalizzata anche a mantenere pienamente operative le attività economiche in una fase di ripresa generalizzata dell’economia nazionale. Con i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti è stata poi condivisa anche la considerazione che l’osservanza di tutte le misure per poter accedere e godere delle attività regolamentate dalle norme anti Covid-19 costituisce la migliore pubblicità per i titolari degli esercizi pubblici, oltre che garanzia di continuità dell’attività.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto al mare, più controlli su Green pass e norme anti Covid

UdineToday è in caricamento