menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un artificiere dell'esercito al lavoro

Un artificiere dell'esercito al lavoro

Granate della "Grande guerra" tra Cividale e Premariacco: sgombero della zona

Venerdì 14 gli ordigni, rirovati sul Kolovrat e a Santa Maria la Longa, verranno fatti brillare nella zona di San Mauro. Le case del circondario verranno fatte evacuare e la circolazione sarà bloccata

A partire dalle 9.00 di venerdì 14 novembre si svolgeranno le operazioni di disinnesco di due residuati bellici rinvenuti nei mesi scorsi in provincia di Udine. Si tratta di una granata calibro 210 mm, lunga 75 cm, trovata a Santa Maria la Longa, e di una granata calibro 100 mm, lunga 46 cm, rinvenuta sul monte Kolovrat a Drenchia, entrambe risalenti al primo conflitto mondiale, già poste in sicurezza dalle forze dell'ordine.

I due ordigni sono stati trasportati all'ex deposito munizioni San Mauro, tra Cividale del Friuli  e Premariacco, per il disinnesco. Le operazioni sono a cura del 3/o Reggimento Genio Guastatori di Udine, assieme al Centro Tecnico Logistico Interforze Nbc di Civitavecchia.

Per l'incolumità delle popolazioni è stato deciso lo sgombero di alcune abitazioni di Cividale e Premariacco, per un raggio di 800 metri dal punto di brillamento, e la sospensione della circolazione dei veicoli dalle ore 9.00 alle 15.00 lungo la Strada statale 54 del Friuli, la Strada provinciale 14 di Orsaria, e nella viabilità minore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento