Gli aritificieri di Udine fanno brillare una granata della Prima Guerra Mondiale

L'intervento di bonifica è stato effettuato a Monfalcone da parte del 3°Reggimento del Genio Guastatori

Questa mattina gli artificieri del  3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, allertati dalla Prefettura di Gorizia, hanno effettuato un  intervento di bonifica del territorio da ordigni residuati bellici del primo conflitto mondiale.

I militari si sono recati a Monfalcone (GO), nella zona demaniale appartenente alla Marina Militare, dove hanno prelevato una granata d'artiglieria calibro 76 mm ad alto esplosivo. Il residuato bellico è stato successivamente trasportato in un luogo idoneo al brillamento in provincia di Gorizia, sul greto del fiume Torre nel comune di Medea, dove, il team EOD (Explosive Ordnance Disposal) ha provveduto alla distruzione finale.                                                                                        
   
Il 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine è un’unità dell’Arma del Genio che, sotto il controllo del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord di Padova, è incaricata di bonificare il territorio del Friuli Venezia Giulia e delle province di Treviso e Venezia dai residuati bellici dei due conflitti mondiali ancora esistenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Esercito, grazie alla connotazione “dual-use” dei  reparti del genio, oltre all'impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d'intervenire nei casi di pubbliche calamità e utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Castions, la vittima era un ex calciatore

  • Scontro sulla Napoleonica, un morto tra Morsano e Castions

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • «I comportamenti siano responsabili. Evitiamo il rischio di un nuovo “lockdown”»

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento