Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Gemona ripartirà nel post Covid-19 con un progetto di "Glamping"

Attraverso un significativo investimento privato di Atlante Srl sarà realizzato il primo “Glamping” del territorio che potrà generare grandissime ricadute per il tessuto economico comunale e del gemonese

Il Progetto

"Nel ‘76 si ripartì proprio dal tessuto produttivo e dopo questa pandemia, lo sviluppo sostenibile sarà la chiave per la nuova rinascita".

A scriverlo è Roberto Revelant Sindaco di Gemona del Friuli,  sulla propria pagina Facebook, annunciando, al termine della pandemia, la realizzazione i un nuovo progetto di Glamping per il rilancio del turismo sostenibile.

Il progetto

"La proposta è quella di realizzare un “Glamping”, un’innovativa tipologia di “camping con glamour”, struttura ricettivo alberghiera di nuova generazione, nel segno della riscoperta del più autentico benessere a contatto con la natura"

L'idea è quella di un mix tra comfort, design, tecnologia e sostenibilità, prosegue Revelant sul post, in piena integrazione con il paesaggio per un'offerta di alta gamma per ora assente in gran parte del territorio regionale.

Un territorio, come afferma il, primo cittadino, ricco di bellezza e che accoglierà con entusiasmo il nuovo progetto proprio perchè rispettoso dei territori nei quali si integra.

"Il complesso di grande attrattività è rivolto ad un turismo “slow”, rispettoso della natura e di uno sviluppo sostenibile, a cui piace camminare, praticare il trekking o scoprire percorsi e territori con la bicicletta, fiumi o laghi ed il nostro contesto è ideale per queste pratiche e può garantire un’offerta ampissima in questa direzione".

Ringraziamo il sig. Ritossa per aver avanzato questa importante proposta per il nostro territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemona ripartirà nel post Covid-19 con un progetto di "Glamping"

UdineToday è in caricamento