menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Regeni, testimoni: «L'uccisione fu un'esecuzione a freddo»

La rivelazione è riportata dall'agenzia di stampa statunitense Associated Press

Due testimoni anonimi hanno confermato - secondo quanto rivela l’agenzia di stampa Associated Press - che quella dei presunti rapitori di Giulio Regeni sarebbe stata un'esecuzione «a sangue freddo», perpetrata dalle forze dell'ordine.

Il presunto «scontro a fuoco» in cui furono uccisi al Cairo i rapinatori presso cui sono stati rinvenuti i documenti d'identità del ricercatore friulano torturato a morte in Egitto sarebbe una bufala. I testimoni hanno precisato che i cinque uomini uccisi non erano armati, e che sette veicoli della polizia accerchiarono il minibus su cui viaggiavano e iniziarono a sparare a ripetizione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento