Giulio Regeni e il mistero della scomparsa: le ricerche continuano

Ancora nessuna novità da Il Cairo, dove il 28enne studente friulano ha fatto perdere le sue tracce la sera del 25 gennaio

«Scomparso il 25 gennaio alle 8 di sera, stava andando dalla stazione di Behoos a quella di Midan Babellouk. Le autorità dichiarano che non è stato arrestato». A distanza di due alcuni giorni dalla notizia della scomparsa i dati sono ancora questi, almeno quelli ufficiali, per quello che riguarda le sorti di Giulio Regeni, il 28enne di Fiumicello sparito nel nulla nella capitale egiziana del Cairo

GIULIO REGENI: LA MOBILITAZIONE DEL WEB

Giulio avrebbe chiamato la madre prima di scomparire, comunicandole la sua preoccupazioneper la situazione molto calda nel paese in cui si trova per motivi di studio. Pare che Regeni - secondo quanto emerso da alcuni network - avesse detto alla madre di essere in procinto di rilasciare un’intervista a un giornalista di una tivù del posto, probabilmente sul suo lavoro di ricerca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

Torna su
UdineToday è in caricamento