rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Fiumicello

Caso Giulio Regeni, il pm Colaiocco al Cairo per gli sviluppi

Il magistrato di piazzale Clodio nel paese africano per incontrarsi con il collega locale

Il procuratore aggiunto di Roma - Sergio Colaiocco - è arrivato nella capitale egiziana del Cairo, «alla testa di una delegazione italiana», per «una visita durante la quale esaminerà con i responsabili egiziani gli sviluppi» del caso di Giulio Regeni. Lo ha riferito una fonte aeroportuale della capitale egiziana, ripresa dall’Ansa.

Il pm «deve incontrare il procuratore generale egiziano Nabil Sadek e responsabili della sicurezza e della magistratura», ha riferito ancora la fonte. L'ultima volta che il pm Colaiocco era stato al Cairo risale al primo novembre scorso, sempre per incontri con il procuratore capo Sadek finalizzati ad esaminare gli sviluppi delle indagini sulla tortura a morte del giovane ricercatore friulano il cui corpo fu ritrovato al Cairo il 3 febbraio del 2016. La collaborazione delle autorità egiziane con quelle italiane, giudicata carente da Roma, ha portato a una crisi diplomatica fra Italia ed Egitto che si protrae dall'aprile dell'anno scorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Giulio Regeni, il pm Colaiocco al Cairo per gli sviluppi

UdineToday è in caricamento