menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Mossenta

Giovanni Mossenta

Giovanni torna in campo dopo aver sconfitto la leucemia a soli 16 anni

La bella storia di Giovanni Mossenta, 17enne portiere del Tre Stelle di Campoformido, in campo sabato scorso contro il Flambro per la prima volta dalla sua vittoria più grande

Una vita che riprende dopo la grave malattia, anche dal punto di vista sportivo. Sabato scorso - come racconta il sito di “A Tutto Campo” (la trasmissione sul calcio dilettanti di Massimo Radina, in onda su TeleFriiuli) a Basaldella si giocava - all’apparenza - una normalissima partita di Seconda categoria  (Tre Stelle-Flambro), conclusasi 2 a 0 per i padroni di casa. All’apparenza perché in porta, a difendere la maglia del Tre Stelle, c’era un ragazzo speciale, Giovanni Mossenta, classe ’98. Giovanni è tornato a giocare dopo aver sconfitto la leucemia dopo due anni. È l’estate del 2013 quando il ragazzo avverte i primi sintomi. Così arrivano l’amara diagnosi e, nel gennaio del 2014, il trapianto di midollo: il donatore compatibile è il fratello. Poi la ripresa, tra speranze e cautele, fino al giorno del match che farà fatica a scordare. Il Tre Stelle ha vinto, lui non ha subito gol e a quasi due anni dal trapianto può sorridere per questa bella giornata di sport e - soprattutto - di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento