rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro Studi / Viale Cadore

Viale Cadore, giovane trovato morto a casa di una prostituta

La vittima non è stata ancora identificata. Si presume che il decesso possa essere avvenuto per overdose

Pelle nera, età apparente tra i 25 e i 30 anni. Sono queste le caratteristiche fisiche dell’uomo - di cui non si conoscono le generalità - che ieri sera è stato trovato morto in un appartamento in viale Cadore a causa di una sospetta overdose. 

L’uomo si trovava in casa di una giovane prostituta italiana, dove aveva dormito e dove, insieme con la ragazza, avrebbe assunto delle sostanze stupefacenti. La ragazza ha raccontato agli uomini della polizia intervenuti sul posto di aver incontrato il giovane il giorno prima - il martedì - in un bar e di avergli chiesto se poteva procurargli della cocaina. Questi, secondo la versione della ragazza, ha fatto una telefonata con il cellulare di lei e, fattosi consegnare 150 euro, sarebbe tornato poco dopo con una cinquantina di pastiglie di colore azzurro. 

I due successivamente sarebbero andati a casa di lei e avrebbero assunto la droga. Subito dopo si sarebbero addormentati e lei, risvegliandosi dopo circa 24 ore (verso le  22 di ieri), si è resa conto che l’uomo era senza vita. I sanitari del 118, intervenuti sul posto chiamati dalla stessa prostituta, hanno constatato il decesso, avvenuto probabilmente già da diverse ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Cadore, giovane trovato morto a casa di una prostituta

UdineToday è in caricamento