menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga, diciottenne nei guai a Resia: coltivava stupefacente nel bosco

Un ragazzo è stato denunciato dai carabinieri in stato di libertà: rinvenuti anche gli strumenti per il confezionamento delle sostanze stupefacenti che sarebbe stato diffuso tra i giovani della zona

Un giovane di 18 anni è stato denunciato dai carabinieri di Tarvisio per avere coltivato sostanze stupefacenti. E' successo in Val Resia e i militari dell'arma sono intervenuti con una perquisizione questa mattina, trovando, in una zona boschiva, 13 piante di marijuana.

Il giovane ha ammesso di essere stato il coltivatore: l'erba sarebe finita ai giovani della zona. Nella sua abitazione, come spiega Il Gazzettino - i carabinieri hanno trovato alcuni strumenti per la coltivazione e per confezionare le sostanze stupefacenti.

Il diciottenne è in stato di libertà. Il materiale sequestrato e inviato alla Procura di Udine. Di qualche giorno fa, invece, la notizia di un altro ragazzo impegnato a coltivare marijuana nel giardino di casa dell'ignara nonna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento