Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Giornata dell'unità nazionale, dai partigiani della Osoppo un invito alla speranza

Nessun evento, causa pandemia, per il 17 marzo, Giornata dell'unità nazionale, della Costituzione, dell'inno e della bandiera. Dai partigiani della Osoppo però un invito a riflettere su identità e radici

Non ci saranno manifestazioni, cortei o eventi, a causa della pandemia. Tuttavia l'associazione partigiani Osoppo-Friuli porta all'attenzione dell'opinione pubblica una data importante per il nostro Pase, il 17 marzo, data in cui si celebra la Giornata della Unità Nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera.

In un momento difficile della nostra Italia – spiegano – questa giornata ci aiuti a riflettere sulla identità e le radici del nostro popolo. Non ci sono situazioni di grave difficoltà, infatti, che possano piegare un popolo conscio della sua storia millenaria, dell'enorme apporto che nei secoli ha dato al progresso della umanità, della stima che gode fra la comunità degli uomini. Tutto questo sono gli italiani, anche se continuamente vogliono farci pensare che siamo ormai infragiliti dalle discordie interne, dall'invecchiamento della nostra gente”.

In questa difficile situazione, tuttavia, un barlume di speranza per i partigiani della Osoppo c'è. “Gli italiani - concludono - possiedono un inestimabile patrimonio ideale e spirituale che ha forgiato il nostro popolo e ha fatto sì che in ogni tempo fosse in grado di riprendersi. Fu così anche dopo la tragedia della Seconda Guerra Mondiale, con un'Italia distrutta e con un popolo percorso dalle divisioni e dagli odi”.

Da qui l'invito dell'associazione partigiani Osoppo Friuli, a “riprendere lo spirito che ha reso possibile ricostruire il nostro Paese”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata dell'unità nazionale, dai partigiani della Osoppo un invito alla speranza

UdineToday è in caricamento