Dopo 50 giorni Gianpiero Saglimbene abbraccia la sua famiglia in Italia

Il militare è atterrato a Fiumicino dopo il ciclo di interventi negli Stati Uniti. Ad attenderlo, oltre alla famiglia, anche la ministro della difesa Elisabetta Trenta

L'abbraccio di Gianpiero con la famiglia

Gianpiero Saglimbene, militare di stanza ai Lancieri di Novara di Codroipo, è atterrato in Italia all'aeroporto di Fiumicino, dopo 50 giorni negli Stati Uniti per curare il suo sarcoma. Il militare, protagonista di una gara di solidarietà che l'ha condotto fino al professor Kato - luminare della materia - ha abbracciato i suoi cari - la moglie Barbara e i figli Andrea e Lorenzo - allo scalo romano. Ad attenderlo c'era anche la ministro della Difesa Elisabetta Trenta. In serata è previsto l'arrivo nella sua città d'origine, San Severo in provincia di Foggia. 

La famiglia Saglimbene con la ministro Trenta

23ea2107-f724-45b1-a673-71c9bdfb162c-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento