Sequestrati 32 chili di droga tra eroina, hashish e marijuana

Continua l'operazione "Arachosia": trovati altri due nascondigli della banda colpita già a novembre, per un valore complessivo di 400 mila euro

L’attività investigativa antidroga condotta dai finanzieri del Comando provinciale di Udine nell’ambito dell’operazione “Arachosia” non si è conclusa con i sequestri di droga e la cattura dei cinque responsabili del novembre scorso. Lo sviluppo di tutti gli elementi acquisiti nel corso dell’indagine ha, difatti, rivelato che non tutti i nascondigli della cellula criminale erano stati scoperti. Ne mancavano all’appello almeno due, uno nell’alto Friuli ed uno nell’area triestina.

Le logiche

Il gruppo afghano/pakistano smantellato lo scorso novembre, infatti, si era autoimposto una rigida logica imprenditoriale: frazionare accuratamente i luoghi di occultamento dello stupefacente per poter sempre avere una scorta di “merce” pronta con cui riprendere, non appena uscito dal vortice giudiziario, la sua attività. 

I magazzini

Le Fiamme gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Udine, dirette dal sostituto Giorgio Milillo, sono riuscite a scovare i due magazzini di “riserva” del gruppo. Il primo, scoperto il 18 gennaio, era situato in Magnano in Riviera, nella frazione di Bueriis e custodiva un chilo e 138 grammi di hashish, 480 grammi di marijuana e – sostanza finora mai trovata tra quelle trattate dal gruppo – 140 grammi di eroina e una dose di “speedball”, una pericolosa miscela di eroina e cocaina, in grado di abbinarne gli effetti con risultati spesso devastanti. Il secondo nascondiglio, scovato il 24 gennaio, si trovava, invece a Duino Aurisina tra i cespugli di una scarpata, e conservava, ben impacchettati, oltre 10 chili di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri

Sono, quindi, complessivamente trentadue i chili di droga sequestrati dalle Fiamme gialle nell’operazione “Arachosia” e sottratti allo spaccio nel mercato locale: 10,280 chili di marijuana, 20,870 chili di hashish, 700 grammi di cocaina e 140 grammi di eroina, per un valore stimato di circa 400mila euro di valore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento