menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esalazioni tossiche in via Gemona, liberati degli appartamenti

Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco, Carabinieri e Polizia municipale. L'episodio si è verificato la sera di venerdì

Inizialmente la situazione poteva essere valutata - in maniera approssimativa - come poco preoccupante. La stufa del bar di sotto (il caffè Caucigh di via Gemona) aveva prodotto un po’ di fumo negli appartamenti soprastanti a causa di alcune infiltrazioni. 

Notando la cosa degli inquilini hanno avvertito i Vigili del fuoco, che sono arrivati sul posto - attorno alle 20 - con un’unità mobile e diversi uomini a disposizione. Con loro anche i carabinieri e personale della Polizia municipale. 

Da un’analisi più attenta da parte degli specialisti è emerso però che oltre al fumo erano presenti anche delle esalazioni di monossido di carbonio, un gas letale come si sa bene. Gli appartamenti - tre in totale - sono stati dichiarati momentaneamente inagibili, mentre all’interno del bar non è stato rilevato alcun problema di sorta. Due persone sono andate in ospedale per dei controlli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento