Cronaca Via San Osvaldo

Fuga di gas in casa: intossicate due cognate

L'episodio è avvenuto questa mattina in via Sant'Osvaldo a Udine: probabilmente il fatto si è verificato a causa del malfunzionamento di una caldaia

I Vigili del Fuoco all'opera nell'abitazione di via Sant'Osvaldo

Erano circa le 10.30 di questa mattina quando tre persone sono rimaste intossicate seriamente a causa di una fuga di gas in via Sant'Osvaldo al civico 48, in una palazzina di tre unità abitative, probabilmente a causa del malfunzionamento della caldaia. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli operatori del 118. Ad avere la peggio due cognate di 70 e 80 anni, trasportate prima all'ospedale di Udine e poi al Cattinara di Trieste per essere messe nella camera iperbarica. Una terza persona, una donna classe '85, è attualmente in osservazione all'ospedale di Udine. Malore anche per un soccorritore del 118.

I fatti

A scatenare la fuga, molto probabilmente, il malfunzionamento di una caldaia. Il monossido che ha provocato l'intossicazione delle tre persone (e anche di un operatore del 118) potrebbe essere stato generato da una caldaia situata nel seminterrato della palazzina, dove nelle tre unità risiedono tutte persone imparentate tra loro. I Vigili del fuoco stanno comunque lavorando in queste ore per capire l'origine dell'intossicazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga di gas in casa: intossicate due cognate

UdineToday è in caricamento