Maltempo, allagamenti di abitazioni e scantinati e mareggiate nella notte

Nelle prossime 12 ore sono attesi temporali sparsi con ulteriori piogge da abbondanti a localmente intense

Protezione Civile Manzano

Il passaggio nelle prime ore della mattina del primo fronte ha determinato da un lato l'attenuazione dello Scirocco al suolo, dopo che intorno alle ore 5 locali ha toccato i 20 m/s a Lignano, dall'altro l'attenuazione delle piogge intense di flusso che hanno portato finora, da inizio evento, 210 mm a Musi sulle Prealpi Giulie, 190 mm a Chievolis sulle Prealpi Carniche, 140 mm a Cividale e piogge in genere tra 60 e 90 mm sulle altre zone, con scrosci che hanno raggiunto i 50-60 mm in un'ora. Attualmente l'instabilità atmosferica dovuta all'arrivo di aria più fresca in quota determina l'innesco di temporali.

Evoluzione

Nelle prossime 12 ore sono attesi temporali sparsi, più frequenti verso est, con ulteriori piogge da abbondanti a localmente intense, fino al passaggio nel pomeriggio del fronte freddo. Non si esclude qualche linea temporalesca stazionaria con piogge più consistenti. Saranno presenti, via via con più frequenza, delle schiarite. Il vento soffierà da Libeccio con intensità moderata, in ulteriore attenuazione.

San Pietro, famiglia costretta ad abbandonare casa

Effetti al suolo

Nella mattinata di oggi sono pervenute in SOR segnalazioni di allagamenti abitazioni, strade e sottopassi nei Comuni di Udine, Faedis, San Pietro al Natisone, Savogna, Cividale del Friuli, Porpetto, Moimacco, Manzano, San Leonardo, Cordovado.Attualmente sono in corso monitoraggi del territorio e dei corsi d’acqua da parte delle Squadre Comunali.

Fiumi e invasi

Nel corso della notte i principali corsi d’acqua di pianura si sono ingrossati. Tutti i valori degli idrometri risultano inferiori ai livelli di guardia.  Il gestore della Diga di Salcano alle 4 di questa mattina ha comunicato il possibile superamento del valore di scarico di 300 mc/s con valori in aumento.

Zona costiera

Sulla zona costiera si è registrato un picco di alta marea di 1,18 m alle ore 22:10 a Grado con fuoriuscita dell’acqua in zona porto. A Trieste il picco di alta marea di 2,64 m è stato raggiunto alle ore 21:50.

Precipitazioni

In tabella le precipitazioni massime in 6, 12 ore e da inizio evento e i valori massimi del vento registrati durante l’evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Volontariato

Da inizio evento hanno operato complessivamente qualche decina di volontari per monitoraggio sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento